Vittorio Napoli

Picture of Vittorio Napoli
Country:Italy

Courses

The objective of this course is to prepare students for advanced English Language Communications activities. The course will equip students with the basic knowledge of Linguistic Pragmatics (with special focus on interactional Im/politeness) and will enable them to analyse audiovisual texts both in their original English versions and in their counterparts translated into Italian. As far as audiovisual translation is concerned, subtitling and dubbing are the translation modes which will receive more attention, especially from a pragmatic perspective, in order to identity and apprehend the function that pragmatic language features fulfill in audiovisual English dialogues, as well as the manipulations they undergo in dubbing and subtitling translation. To do so, authentic audiovisual material, in the form of video clips, will be used during classes and students are expected to develop a critical sense of the main features and functions of audiovisual dialogue in its original and translated form, always from a pragmatic perspective. English as a lingua franca will be briefly touched upon, in view of its relevance with globalization and the language of the media, in general.

The course will cover the following areas: linguistic pragmatics, film dialogue and audiovisual translation, English language in the media, English as a lingua franca. Each area has its own reference texts listed in the dedicated section.

Category Didattica A.A. 2019/2020 / Dipartimento di Studi Umanistici / Corsi di Laurea Magistrale / LINGUE, CULTURE, TURISMO / VERCELLI

Il corso ha l'obiettivo di trattare le nozioni di base della pragmatica linguistica. Verranno innanzitutto approfondite le differenze tra le due correnti della disciplina, ovvero quella anglo-americana, da un lato, e quella europea/continentale, dall'altro. Successivamente, il corso approfondirà la pragmatica speaker-centered di Grice e dei Neo-Griceans, per approdare poi alla teoria della pertinenza di Sperber e Wilson, adottando così anche un approccio hearer-centered. Il corso coprirà anche le nozioni basilari della pragmatica formale come la deissi (in tutte le sue sfaccettature), gli atti linguistici, la referenza e la presupposizione.
Al termine delle lezioni, gli studenti dovranno superare un esame in modalità scritta nel quale dimostreranno padronanza delle conoscenze acquisite.

Category Didattica A.A. 2019/2020 / Dipartimento di Studi Umanistici / Corsi di Laurea / LINGUE STRANIERE MODERNE / VERCELLI

Il corso intende impartire i concetti basilari, in un primo momento, e poi avanzati, in un secondo momento, della pragmatica linguistica. Oltre alle implicature di Grice, al paradigma proposto dai neo-Griceans, e alla teoria degli atti linguistici di Austin and Searle, verranno approfondite l'analisi della conversazione e la (s)cortesia linguistica. In riferimento alla seconda, il corso si prefigge di tracciare lo sviluppo del filone di ricerca sull'(im)politeness, partendo da un approccio incentrato sulla pragmatica, che ne rappresentò l'inizio, per arrivare poi ad un approccio socio-culturale, adottato più di recente.
Gli studenti saranno esaminati mediante esame scritto durante il quale dovranno dimostrare di aver compreso e di saper applicare i concetti approfonditi durante le lezioni.

Category Didattica A.A. 2019/2020 / Dipartimento di Studi Umanistici / Corsi di Laurea / LINGUE STRANIERE MODERNE / VERCELLI