Guida per le lezioni a distanza: strumenti per i docenti

Guida alla creazione del materiale per le lezioni a distanza.

6. Lezioni interattive in videoconferenza

Per chi preferisce fare le lezioni in diretta, anziché creare un video, potrà invece seguire le videoguide dedicate agli strumenti di videoconferenza che abbiamo a disposizione in Ateneo:

  • Google Meet
  • Zoom

Avvertenze per la registrazione

Qualora il docente decida di pubblicare la videoregistrazione di lezioni “live” durante le quali potrebbe essere registrata la partecipazione degli studenti, nel messaggio di avviso della lezione il docente dovrà aggiungere un messaggio che avvisi lo studente della possibile registrazione di suoi dati personali. Il testo del messaggio consigliato è il seguente:

"Si segnala che la lezione verrà videoregistrata. Pertanto, l'eventuale e volontaria partecipazione degli studenti (via chat o attivando la telecamera) permetterà la raccolta di dati personali (quali, ad esempio, l'immagine, la voce e il contenuto dell'eventuale intervento). La registrazione della lezione rimarrà disponibile per permettere agli studenti che non hanno potuto partecipare live di assistere alla stessa. Ulteriori informazioni, anche in relazione ai diritti riconosciuti dall'attuale normativa sulla privacy, sono disponibili alla pagina: https://www.dir.uniupo.it/mod/page/view.php?id=151245."

Si consiglia di ricordare agli studenti che la lezione verrà registrata anche all'inizio della lezione stessa.

Perché sconsigliamo le lezioni Live

Innanzitutto occorre precisare che probabilmente non tutti i vostri studenti saranno in grado di collegarsi a una videoconferenza. Come infatti probabilmente già sapete, non tutti i comuni del bel Paese sono raggiunti dalla banda larga, e molte zone sono ancora indietro per quanto riguarda i collegamenti telematici.

Se invece le difficoltà sono sul collegamento del docente, a quel punto diventerebbe quasi impossibile fare la lezione in videoconferenza. A parte i casi in cui non si riesce ad aprire la videochiamata, potrebbe anche capitare che la stessa cada a ripetizione. Considerando che noi abbiamo avuto problemi nel mantenere attivo lo streaming dalla sala regia dell'aula Magna del DiSIT, con la rete di Ateneo (decisamente superiore a un collegamento residenziale), si capisce perché questa non è una modalità che ci sentiamo di raccomandare.